Home
terme lazio
Terme dei Papi

Terme dei Papi

Terme dei Papi: informazioni sulle acque, trattamenti, cure e luoghi circostanti alle terme dei Papi

Le terme di Viterbo, oggi note come Terme dei Papi, hanno un'origine antichissima risalente al tempo degli Etruschi, di cui ancora oggi abbiamo tracce evidenti . Note in quell'epoca come Terme Etrusche furono sottoposte all'invasione romana. L'esercito romano distrusse tutti i centri etruschi, facendo però tesoro della stessa civiltà, quella appunto etrusca, che lasciò una cultura termale di estrema raffinatezza, tanto che le Terme mantennero il nome di Etrusche, fino ai tempi dell'impero romano.

In epoca medioevale le Terme dei Papi divennero meta di numerosi pontefici, tra cui Noccolo V, il papa da cui deriva l'attuale nome di Terme dei Papi. Egli trovò beneficio nella cure dei suoi mali da queste acque e fece quindi costruire uno splendido palazzo in modo che vi potesse soggiornare in caso di necessità. L'importante edificio termale fu appunto chiamato 'bagno del Papa'.

Ricordiamo infine importanti riferimenti di artisti e poeti alle terme di Viterbo: quali Dante ad esempio che nella Divina Commedia ricorda più volte il "Bullicame" ; o Michelangelo Buonarroti che colpito dalla bellezza delle terme, ne fece dei disegni a penna attualmente esposti al museo di Vicar de Lille in Francia.

Alle terme dei Papi le acque ipertermali scaturiscono da numerosi sorgenti ad una temperatura di 58°C. La più importante è sicuramente la storica sorgente Bullicame, la più famosa per le sue straordinarie qualità terapeutiche. Essa alimenta un'immensa piscina di circa 2000 mq immersa nel verde, per piacevoli e tonificanti momenti di puro relax.

Degno di nota il laghetto vulcanico del Bagnaccio: alimentato da diverse sorgente termali offre la possibilità di ricavare due tipi di fango molto raro: lavico grigio, utilizzato in fangoterapia, e quello sorgivo bianchissimo per i trattamenti.

All'interno del centro termale sono garantiti numerosissimi trattamenti: fanghi, idromassaggi, nebulizzazioni, inalazioni, insufflazioni endotimpaniche, grotte sudatorie, percorsi vasacolari, fisiochinesiterapia ed altri. Le patologie curate riguardano l'apparato respiratorio, genitale, cardiovascolari, reumatiche, dermatologiche.

Composizione dell'acqua alle Terme dei Papi :

solfurea, solfato, alcalino, bicarbonato, terrosa.

Luoghi circostanti le Terme dei Papi:

Viterbo, bellissima cittadina medioevale che racchiude un patrimonio storico culturale di grande valore. Passeggiare tra vie e vicoli di Viterbo significa fare un viaggio nel passato e ritornare all'età medioevale: numerosissima la presenza di monumenti ed edifici storici:

il Palazzo Comunale, costruito nel XV secolo per volere di Papa Sisto IV della Rovere; Palazzo Farnese risalente sempre al XV secolo che ha ospitato importanti personaggi della storia, il Museo Civico, che ospita numerose testimonianze del passato di Viterbo, dalle origini fino all'età moderna, sono solo alcuni dei tanti monumenti ed edifici di grande interesse storico e artistico.

Anche dal punto di vista naturalistico Viterbo costituisce un posto degno di nota grazie alla presenza del lago di Bolzena e dei Monti Cimini. Il territorio a prevalente vocazione turistica vanta numerose ricchezze naturali. Ricordiamo la Riserva Naturale del Lago di Vico, che si estende per 3000 ettari; la Faggetta, ampia aria a 1000 metri di altitudine ricoperta da faggi secolari, nei pressi di Soriano del Cimino; il Parco Naturale Valle della Treja nella vicina Calcata, l'Oasi WWF a Vulci. Queste sono alcune delle tante bellezze naturali della Tuscia Viterbese.

Per informazioni sulle terme dei Papi:

Terme dei Papi, Tel: 07613501

Dove si trovano le Terme dei Papi

Limiti di responsabilità

limiti di responsabilità