Home
terme piemonte
Terme di Bognanco

Terme di Bognanco

Terme di Bognanco: informazioni sulle acque, trattamenti, cure e luoghi circostanti alle terme di Bognanco

Terme di Bognanco ‐ La storia

La nascita delle Terme di Bognanco si fa risalire al 1863, ed è legata ad una storia di una giovane pastorella che bevendo da una sorgente, la fonte Luigia, oggi ormai esaurita, a causa del ‘pizzicore’ dell’acqua, pensò di aver bevuto dell’acqua vite. Sbalordita dal fatto, raccontò tutto ad un certo Giovanni Pellanda, proprietario del fondo, il quale non dette peso alla cosa. La giovane pastorella allora raccontò tutto al parroco del paese, famoso naturalista, un certo Don Tichelli, il quale contrariamente al proprietario del fondo, fiutando un buon affare, fece analizzare dapprima l’acqua e dopo comprò per 40 lire austriache, il campo e la fonte per iniziare lo sfruttamento e la commercializzazione dell’acqua, attraverso la costituzione di una società. Dopo anni di analisi chimiche, il Dottor Albasisi attestò ufficialmente le proprietà benefiche dell’acqua di Bognanco, che fu la prima acqua in Italia ad essere imbottigliata con procedimento automatizzato. In seguito la fonte venne acquistata da un certo Emilio Cavallini, avvocato pavese, che avendo tratto beneficio dalle cure idropiche dell’acqua di Bognanco, trasformò quest’ultimo in un importante centro termale e di villeggiatura, scoprendo nel frattempo altre fonti, quali l’Ausonia, la San Lorenzo e l’Adelaide. Oggi sono rimaste immutate le proprietà delle fonti, e ancora oggi Bognanco richiama migliaia di persone.

Terme di Bognanco ‐ Le acque minerali ‐ uniche in Italia

Le 3 fonti delle terme di Bognanco, si distinguono per le loro proprietà fisiche e farmacologiche che le rendono particolarmente adatte alla cure delle malattie del fegato, delle vie biliari, gastriti, duodeniti e affezioni delle vie urinarie.

Dalla Fonte Ausonia sgorga un'acqua medio minerale effervescente naturale, considerata l'acqua da tavola per eccellenza nell'alta ristorazione.

L’acqua della fonte Ausonia, è un’acqua medio minerale che favorisce i processi digestivi e stimola la secrezione gastrica. È considerata l’acqua da tavola per eccellenza, in quanto mantenendo le sue proprietà anche in bottiglia, ha degli effetti diuretici e digestivi. NOTA: Sono visitabili le storiche grotte, interamente scavate a mano, dove è possibile degustare l'acqua Ausonia direttamente dalla sua fonte.

Dalla Fonte San Lorenzo sgorga un'acqua ricca di sali minerali, ferruginosa, bicarbonato‐solfato‐terrosa ed effervescente naturale (chiamata Melenos), famosa per le sue proprietà terapeutiche.

L’acqua della fonte San Lorenzo è un’acqua curativa, gradevole al gusto: è l’acqua fondamentale per la cura di Bognanco. E’ fresca, frizzante per l'abbondanza di anidride carbonica libera. È particolarmente indicata per le malattie dello stomaco, duodeno, fegato e vie biliari, intestino tenue e crasso. Conservando inalterate le sue proprietà anche in bottiglia (chiamata Melenos) è possibile consumarla anche fuori stagione, a casa propria, lontano dalle Fonti. Ogni trattamento con l’acqua di San Lorenzo è stabilito dai Medici delle Terme, in termini di condotta della cura, specificando dosi, intervalli e regime dietetico necessario per integrare il trattamento idrominerale, in base alle esigenze del singolo paziente.

Dalla Fonte Gaudenziana sgorga un'acqua oligominerale, leggera e povera di sodio per un utilizzo quotidiano.

Essendo libera di sodio, l’acqua oligominerale Gaudenziana, trova indicazioni nella cura e nella prevenzione delle affezioni renali e delle vie urinarie. Può essere usata per promuovere la diuresi e nei disturbi dismetabolici di origine renale. Mantenendo le sue proprietà anche in bottiglia, la sua assunzione può essere considerato come un intervento preventivo quotidiano.

Composizione dell'acqua:

bicarbonato, terrosa, alcalino, solfato.

Luoghi circostanti:

Bognanco si trova a 700 metri di quota nella zona dell'Ossola, in un paesaggio tipico di bassa montagna. Molte sono le escursioni che si possono fare tra boschi e ruscelli. Proprio da Bognanco passa la mulattiera Stockalperweg (conosciuta anche col nome di Sentiero Stockalper), fatta realizzare dal Barone Stockalper nel 1630 per favorire il commercio tra l'Italia e la Svizzera. Oggi ovviamente ha perso la funzione originaria ma è divenuto è un eccezionale sentiero escursionistico, si percorre a piedi, ed è popolato da numerose specie faunistiche. Nelle vicinanze segnaliamo l'Alpes San Bernardo a 1628 metri, il Lago di Ragozza, il Passo di Monscera. Interessante anche l'itinerario lungo la Valle Bognanco, con bellezze naturali e architettoniche suggestive. Ricordiamo al riguardo i caratteristici mulini di Possetto e di Anzuno.

Terme di Bognanco ‐ Visita delle storiche grotte

Una delle diverse attrazioni di Bognanco, sono le grotte della fonte Ausonia, scavate interamente a mano tra gli anni 30 e 50. Sono costituite da diversi tunnel che furono scavati alla ricerca delle sorgenti. All’interno delle grotte, si nota la presenza delle stalattiti, formatesi con il decorso del tempo, insieme ad un’altra particolarità costituita da depositi ferruginosi rilasciati dall’acqua Ausonia, dai quali esce l’anitride carbonica sotto forma di bollicine che dona all’acqua la sua caratteristica effervescenza naturale, tanto da farla considerare l’acqua da tavola per eccellenza. La visita alle grotte prevede previa prenotazione e un’abbigliamento adeguato.

Terme di Bognanco‐ Centro sanitario

Particolarmente accurata è l'organizzazione del servizio medico, per la fondamentale importanza che si deve riconoscere oggi all'impostazione e condotta razionale, scientificamente seria delle cure idrotermali, al pari di ogni altra cura che sia veramente tale, cioè esente da ogni empirismo ed improvvisazione. Il centro sanitario dispone di studi medici, pronto soccorso, sale per balneoterapia, aerosolterapia, saune, reparto estetico e fisioterapico. Il personale sanitario è costituito da medici specialisti e da assistenti competenti nell'accogliere e seguire i pazienti durante tutta la loro permanenza.

Terme di Bognanco‐ La piscina termale

Il Centro Termale, per il completamento del ciclo curativo, dispone di una piscina dotata di idromassaggi, soffianti, doccioni e solarium. La temperatura dell'acqua è di 32° C quindi particolarmente adatta alle attività natatorie dei bambini e delle persone della terza età. Vengono inoltre organizzati nelle prime ore del mattino corsi di ginnastica in acqua. Istruttori competenti organizzano corsi di acquaticità per bambini da 0 a 6 anni, ginnastica riabilitativa e corsi per aspiranti assistenti bagnanti. Su richiesta si organizzano corsi di nuoto per singoli o gruppi.

Per informazioni:

Terme di Bognanco tel 0324234109

Dove si trovano le Terme di Bognanco

Limiti di responsabilità

limiti di responsabilità