Home
trattamenti
Bagni di Fieno - Trattamenti curativi

Bagni di Fieno - Trattamenti curativi

Bagni di Fieno: antica pratica rinvigorente e depurante

Si tratta di un'antica pratica dei contadini delle valli del Trentino Alto Adige che erano appunto soliti dormire sul fieno tagliato per le mucche, scoprendo con il tempo di uscirne particolarmente rinvigoriti e riposati.

Adesso questa usanza è diventata un vero e proprio trattamento: il fieno viene tagliato alla mattina presto o alla sera e lasciato riposare, ancora bagnato dalla rugiata, in grandi vasche per alcuni giorni, durante i quali subisce un processo di fermentazione. Il paziente viene quindi avvolto in un asciugamano e immerso in questo bagno di fieno per un periodo di tempo che partendo dai 15 minuti per la prima seduta, arriva fino alla mezz'ora negli ultimi trattamenti.
Il fieno raggiunge una temperatura che va dai 40° C della superficie, fino ai 70° C degli strati più profondi. In questo modo il paziente subisce una forte sudorazione liberando la pelle dalle varie impurità e godendo delle benefiche assenze sprigionate dalle piante di cui il fieno è costituito (timo, genziana, valleriana, ecc.); alla fine di ogni trattamento il paziente viene avvolto in coperte calde e lasciato riposare fino al recupero della sua naturale temperatura.

I Bagni di Fieno sono indicati per patologie dell'apparato muscolo-scheletrico e come effetti depurativi e dermatologici.